Oggetto: ANSSAIF News

Visualizza questa e-mail online se non viene mostrata correttamente.
ANSSAIF: la gestione della comunicazione è passata a nuovi soci.

Il cambiamento “epocale” lo si può notare immediatamente osservando il sito e tutti i miglioramenti introdotti; infatti, bisogna ammettere che vi è un nuovo look, una migliore visibilità degli argomenti trattati, una rubrica ( “Flash News” ) suddivisa in 7 sezioni (Privacy e Protezione Dati, Sicurezza Economico Finanziaria, Software e AI, Cyber Risk, COVID News e Smart Working, Terrorismo e Cyber terrorismo, Internet e Telecomunicazioni) contenenti brevi notizie (l’essenzialità è garantita) ed acceduta da centinaia di persone.

E’ cambiata la comunicazione, presa in mano da nuovi soci: i soci studenti.
E’ cambiata l’attività dei soci fondatori ed ordinari, i c.d. soci “anziani”. Da questo momento sono i nuovi soci che dettano le regole della comunicazione: i soci anziani sono a loro supporto. E’ vero che continua l’attività di information sharing fra soci, ma da ora in poi gli studi e ricerche devono vedere all’opera i giovani opportunamente supportati dai soci anziani. Il contrario di quanto avveniva sino a poco tempo fa.

Inoltre: ai giovani soci saranno proposti corsi su temi “caldi” in materia di security (es.: Risk Management: lo standard ISO31000; business continuity, lo standard ISO22301; ecc.) con rilascio di un attestato, al termine del percorso e da subito hanno la possibilità di porre domande e chiedere consigli ai soci senior che si rendono, pertanto, loro “mentor”.

Il tutto ovviamente senza costi aggiuntivi rispetto alla quota annua dei soci studenti (50€).

Ad oggi, si sono iscritti ai corsi CISCO oltre 100 giovani ed alcuni di loro si sono iscritti ad ANSSAIF in qualità di socio studente.

Una vera rivoluzione per una associazione costituita da dirigenti bancari 17 anni fa!
Ma, a sentire i giovani, la rivoluzione è solo all’inizio.

DEDALO Academy & ANSSAIF: 
un’opportunità per giovani talenti


La società

I giovani di oggi saranno i professionisti di domani; rappresentano pertanto un bene sociale da accudire con particolare attenzione. In questo contesto e in sintonia con il programma di Corporate Social Responsibility (CSR) di Dedalo GRC advisory, abbiamo fondato Dedalo Academy; un “luogo” dove condividere e sviluppare conoscenze, Best Practice e idee innovative per accrescere professionalità e garantire lo sviluppo del capitale umano aziendale e non solo. 

L’associazione

Dedalo è da tempo socio sostenitore di ANSSAIF, una associazione culturale non profit, nata per mantenere e far crescere i contatti e le relazioni tra professionisti esperti di sicurezza in ambito bancario. Dal 2018 ANSSAIF ha permesso anche ai giovani studenti di iscriversi all’associazione come “socio studente” e partecipare gratuitamente a percorsi di formazione e sviluppo delle proprie competenze. 

Il progetto
L’iniziativa nasce dalla sinergia tra soggetti diversi ma accomunati dalla stessa volontà: diffondere la cultura della Sicurezza, della Governance dei processi aziendali e dell’Information Technology tra gli studenti e i professionisti.
Il principale obiettivo del progetto è quello di formare giovani che desiderano acquisire competenze professionali ed arricchire i loro curricula su tematiche relative a Information Technology, Cyber Security e IT Governance, indipendentemente dalla città di residenza e dal titolo di studio.
Inoltre, tra gli obiettivi vi è quello di favorire l’ingresso nel mondo del lavoro degli studenti più meritevoli, mettendoli in contatto con aziende potenzialmente interessate.

Questo percorso sarà assicurato dagli attori del progetto:
 ANSSAIF garantirà il percorso base selezionando tra tutti i partecipanti quelli che sapranno distinguersi per capacità di relazione, partecipazione e risultati ottenuti.
 DEDALO permetterà ad un gruppo di studenti di acquisire una certificazione professionale tra quelle maggiormente riconosciute a livello internazionale; il tutto a titolo gratuito per sostenere economicamente talenti giovanili che avrebbero altrimenti difficoltà ad accedere a percorsi di specializzazione.

Le certificazioni

COBIT™ 2019 FOUNDATION
Il corso COBIT® 2019 Foundation viene svolto nell’arco di due giorni. I partecipanti avranno modo di apprendere la necessità di adottare un IT Governance Framework e come COBIT può soddisfare questa necessità apportando valore alla propria organizzazione nel perseguire gli obiettivi aziendali. Il corso illustra gli elementi principali del Framework COBIT e fornisce una sufficiente preparazione per poter sostenere con successo la relativa sessione d’esame.

AUDITOR ISO 27001
L’obiettivo della certificazione Auditor è quello di attestare che il candidato possieda una conoscenza dei contenuti e dei requisiti dello standard ISO/IEC 27001 per definire, implementare, operare, monitorare e mantenere un Sistema di Gestione della Sicurezza Informatica, oltre una approfondita conoscenza su come pianificare ed effettuare audit in conformità con le procedure di certificazione definite dalla ISO stessa (International Organization for Standardization).


Dedalo GRC advisory e ANSSAIF credono fermamente che il nostro Paese possa ripartire dai giovani!


COVID-19 e "smart working".

Molti sono coloro che commentano questo strano periodo di estreme incertezze, e accompagnano le loro riflessioni con frasi del tipo: "si sarebbe dovuto", "bisognava", "si è tardato", "ci siamo fatti trovare impreparati", "gravi errori di comunicazione", eccetera eccetera.

Guardiamo invece, per un attimo, a ciò che di positivo il Paese potrebbe aver appreso.  E lo facciamo affacciati alla finestra della nostra associazione, una visione limitata, quindi, ma che auspichiamo possa rappresentare una conspicua parte del Paese.

Le aziende.
Le multinazionali hanno estratto dallo scaffale i piani predisposti diverso tempo fa ("suina", "aviaria", ecc.) e li hanno messi in pratica, apportando ove necessario le opportune modifiche ed integrazioni. Altrettanto hanno fatto le maggiori banche ed operatori rilevanti per il sistema finanziario (vedi istruzioni di Vigilanza Prudenziale della Banca d'Italia del 2007 e sollecitazione dell'ABI del 2009). Alcuni Gruppi già applicavano il "teleworking" da tempo.
Le PMI sono quelle che hanno subito il maggior impatto e difficoltà nell'organizzarsi.
Tutti hanno dovuto organizzarsi per ridurre le possibilità di contagio.
"Lessons learned" per il futuro?

Forse è la volta buona che le imprese hanno capito che, per la continuità del business, bisogna ragionare in termini di possibilità e non di probabilità (in inglese: "likelihood", in luogo di "probability"). Con la globalizzazione altre pandemie sono assai possibili e bisogna essere pronti ad affrontare disastri anche ampi per estensione e per durata nel tempo. 


La Pubblica Amministrazione.
Negli ultimi mesi si è accertata una crescita nella domanda di formazione del personale alla gestione dei rischi informatici ed alla continuità del business.
Forte è il desiderio di molte Regioni di costituire delle strutture di assistenza e consulenza nella resilienza ai rischi cyber dirette alle realtà locali, e specialmente unità sanitarie ed ai Comuni minori.
Interesse è inoltre emerso nell'apprendere ed applicare le linee guida AGID per lo sviluppo sicuro delle applicazioni e la costituzione di CERT Regionali.

I giovani.
L'incremento improvviso di richieste di partecipare a corsi sul cyber risk e di saperne di più su un settore, quello della Security, ove pensiamo possano unire la curiosità per tutto ciò che è digitale, con una attività lavorativa fortemente richiesta dal mercato.
I mesi di lockdown ha consentito a molti di addentrarsi in questo ambito ed interessarsene unendo la nuova esperienza ai propri studi (ad es.: giurisprudenza; psicologia; informatica; ecc.).

Queste le nostre prime riflessioni. Senz'altro, guardando meglio dalle finestre delle nostre abitazioni, potremo trovare altri aspetti positivi.
 
 

Articolo:  La pandemia informativa

A proposito di COVID-19 ed il lockdown, desideriamo citare l’articolo del prof. Michele Crudele dal titolo: “La pandemia informativa”.

VIA MONTEROSI 52, 00191, ROME, Italy
Puoi cancellare la tua iscrizione o modificare i tuoi dati in qualsiasi momento.

Powered by:
GetResponse